Ecco i videogames più piratati del 2011

Pubblicato il 2 gen 2012 - 10:54 di Paolo Frigerio

Pirati

Nei giorni scorsi il sito TorrentFreak ha rivelato quali sono stati i videogames più piratati del 2011 per PC, Wii e Xbox 360.

Come da alcuni anni a questa parte il sito web TorrentFreak ha pubblicato la classifica dei 50 termini più più ricercati nel 2011 sui Torrent. Che ci crediate o no, fra questi termini non vi è neppure un titolo di videogioco.  Questo non perchè la pirateria è stata definitivamente debellata, ma perchè per i videogames esiste una classifica a sè stante.

Questa speciale chart comprende titoli di Wii, PC e Xbox 360. Non compaiono titoli di PlayStation 3 perchè secondo quanto è riportato: “Le piattaforme che non sono state menzionate, come la PS3, sono escluse perchè i loro titoli vengono scaricati molto meno”. Chiaramente ciò è derivato dalla politica particolarmente aggressiva di Sony contro la pirateria, tanto che il colosso nipponico è arrivato al punto di tagliare alcune delle funzionalità della propria console, per combattere  in modo efficace la pirateria.

Comunque, ecco la top 5 per ciascuna console. Sebbene non sia al primo posto in nessuna delle tre classifiche, Call of Duty: Modern Warfare 3 si conferma comunque il videogioco più piratato del 2011.

PC

1. Crysis 2 (3,920,000) (Marzo 2011)
2. Call of Duty: Modern Warfare 3 (3,650,000) (Novembre 2011)
3. Battlefield 3 (3,510,000) (Ottobre 2011)
4. FIFA 12 (3,390,000) (Settembre 2011)
5. Portal 2 (3,240,000) (Aprile 2011)

Wii

1. Super Mario Galaxy 2 (1,280,000) (Maggio 2010)
2. Mario Sports Mix (1,090,000) (Febbraio 2011)
3. Xenoblade Chronicles (950,000) (Agosto 2011)
4. Lego Pirates of the Caribbean(870,000) (Maggio 2011)
5. FIFA 12 (860,000) (Settembre 2011)

Xbox 360

1. Gears of War 3 (890,000) (Settembre 2011)
2. Call of Duty: Modern Warfare 3 (830,000) (Novembre 2011)
3. Battlefield 3 (760,000) (Ottobre 2011)
4. Forza Motorsport 4(720,000) (Ottobre 2011)
5. Kinect Sports: Season Two (690,000) (Ottobre 2011)

Lascia una risposta