Ghost Recon: Future Soldier è uscito in Usa, ecco il nuovo trailer

Pubblicato il 25 mag 2012 - 08:00 di Andrea Sala

Ghost Recon Future Soldier, copertina

Finalmente Ghost Recon: Future Soldier su PlayStation 3 e Xbox 360 è uscito in USA, mentre è atteso in Europa nella giornata di oggi. Per avere un’idea generale sul gioco abbiamo riassunto alcuni punti salienti delle diverse recensioni, provenienti da varie fonti.

Giusto per aumentare ancor di più l’attesa nei fan (come per Ghost Recon Commander su Facebook), poi, Ubisoft ha rilasciato un nuovissimo trailer del gioco. Lo trovate più sotto.

Con l’abbondanza di eccellenti scenari di gioco, Joystiq sostiene che Ghost Recon: Future Soldier sia più di un di un semplice titolo di soldati e, tra le varie scene di intermezzo e alcuni cliché, c’è molto da fare per i gamer. Tutte le missioni sono uniche e posseggono tratti distintivi.

La storia non sembra essere memorabile e alcune località possono sembrare “copiate” da giochi precedenti, ma il titolo presenta quanto di meglio il genere ha da offrire. Un esempio? La scorta per i VIP, guardacaso in pericolose zone di guerra.

La campagna è affrontabile anche in modalità co-op online e il gioco supporto un massimo di due giocatori in una stessa stanza. Giocare con altri, però, è meglio che contro l’intelligenza artificiale di Ghost Recon.

Nel complesso questo titolo consente agli utenti di sperimentare un mix di modalità di gioco competitive e cooperative. Non per niente il sito gli ha assegnato un impressionante voto di 4,5 stelle su 5. Ghost Recon: Future Soldier è altamente consigliato, non fosse altro per la sua divertente campagna militare.

Il Financial Post lo considera più orientato all’azione rispetto ai capitoli precedenti di Ghost Recon e ha un’atmosfera autentica che continuerà a “tirare” per un po’ dopo il lancio. Il multiplayer e la personalizzazione daranno ai giocatori materiale sufficiente per un’esperienza prolungata, anche grazie all’abbondanza di missioni secondarie e obbiettivi aggiuntivi.

I miglioramenti apportati da Ubisoft sono stati graditi, soprattutto per quanto riguarda l’IA e l’abbandono della storica attenzione alla tattica, che ha dato agli sviluppatori lo spazio necessario per adattare gli elementi tipici da sparatutto comune, elementi che conosciamo bene.

Ghost Recon Future Soldier

Metro ha dato a Ghost Recon: Future Soldier un decente punteggio di otto su dieci e il sito lo ha considerato un first person titolo bellico impressionante e ben bilanciato, ideale per  un ampio pubblico. La tecnologia futuristica ha colpito non poco, assieme al Synch Shot.

Gli esperti sostengono che questa versione non è tattica come altri capitoli di Ghost Recon, visti gli scontri a fuoco a distanza ravvicinata e la trama intessuta fra i personaggi, ma il co-op di quattro giocatori è classificato come eccellente assieme alle modalità competitive.

Un esame approfondito di Ghost Recon: Future Soldier da parte di Gamespot ha classificato il titolo come un’esperienza divertente con i colpi sincronizzati e una campagna notevole. Al livello di tutta la serie precedente.

Anche se vengono evidenziate le stranezze dell’intelligenza artificiale e gli scontri a fuoco poco verosimili, gli aspetti positivi sicuramente superano quelli negativi, come la soddisfacente meccanica dei colpi sincronizzati, la lunga campagna e le divertenti modalità multiplayer competitive.
Tutto questo rende  Ghost Recon: Future Soldier un grande gioco, con un dignitoso punteggio complessivo di  7.3.

Soprattutto dopo aver letto l’ultima recensione ci aspettavamo un voto superiore ma, in generale, Ghost Recon: Future Soldier sembra essere un gioco che vale la pena comprarsi.

Ecco l’ultimo trailer diffuso da Ubisoft, che ne pensate?

Lascia una risposta